Home Archivio articoli 11 miti da sfatare sulla comunicazione on line delle nostre attività teatrali

Compagnie Regionali FITA

Area riservata

Solo le Compagnie iscritte all'Associazione Regionale possono entrare nell'Area riservata.

11 miti da sfatare sulla comunicazione on line delle nostre attività teatrali
Martedì 15 Luglio 2014 13:54

In questo periodo sono tantissime le iniziative attive su tutto il territorio marchigiano e indipendentemente dal fatto che si tratti di rassegne, festival o di singoli spettacoli, la questione della comunicazione e/o promozione di ciò che andiamo a presentare nelle piazze, nelle feste e nei teatri, risulta sempre più spesso un argomento molto importante, sia per garantirci una dignitosa presenza di pubblico e sia per mantenere con le persone che ci vengono a vedere, un legame sincero e duraturo e che possa andare al di là della mera serata mordi e fuggi.

In un periodo storico dove non sono possibili grandi investimenti pubblicitari ma in cui tuttavia è possibile sfruttare quanto ci mettono a disposizione le nuove tecnologie, vorremmo provare assieme a sfatare 11 miti, su cui si fondano delle credenze secondo le quali a costo 0 si potrebbero attivare dei fenomeni promozionali molto proficui.

Qui di seguito vogliamo dunque provare a darvi qualche indicazione su come investire meglio risorse ed energie, senza per questo avere la presunzione di garantirvi sempre e comunque un successo di pubblico e critica, per il quale sono necessari tanti altri fattori che non prendiamo in considerazione in questo post.

Ecco gli 11 miti da sfatare nella comunicazione on line di una compagnia o associazione tipo.

1 Apriamo pagine Facebook e profili su tutti (o quasi) i social network relativi ad ogni singolo spettacolo o evento che presentiamo, perché è molto importante, poiché più mezzi attiviamo e più ci facciamo pubblicità!

Niente di più sbagliato.


Aprire un nuovo "spazio web" sia esso una pagina facebook o un profilo twitter dedicato, equivale ad aprire da 0 un'altra potenziale area di conversazione...se avete ad esempio una pagina Facebook con un po' di fan o follower, perché non raccontate della vostra iniziativa dove esiste già un seguito di persone con cui poter dialogare, piuttosto che andare a creare una nuova comunità dal nulla (perché è solo questo che state fate quando aprite un nuovo canale) dove oltre a non esserci nessun tipo di "storico", in pratica non c'è quasi nessuno che vi possa ascoltare? :)


Consiglio
Coltivate i canali delle vostre compagnie e usateli per parlare anche dei nuovi spettacoli e di tutto quello che state organizzando attraverso la vostra associazione, sia essa una rassegna, un festival o una serie di eventi.



2 Scriviamo notizie e articoli sull'imminente spettacolo o sulla prossima iniziativa su tutti i “canali web” in cui siamo presenti (ad andar bene) solamente poco tempo prima dell'appuntamento!

Questa è una pratica che spesso vi fa dedurre che il web non serve a nulla.

Ma se nessuno sa che esistete, poiché durante l'anno il vostro spazio sta fermo come un orologio scarico a chi pensate che “magicamente” arrivi il vostro aggiornamento?

Il vostro sito web o la vostra pagina Facebook, etc, a meno che voi non facciate mera pubblicità a pagamento (e poi se non investite cifre importanti neanche in questo caso), non funziona al pari della prima pagina del “Corriere della sera”, il seguito, infatti, ve lo dovete conquistare nel tempo.

Consiglio
Se sarete costanti nello stabilire un rapporto con il vostro seguito, scrivendo articoli interessanti durante tutto l'anno, la probabilità di successo dei vostri contenuti “al bisogno” aumenteranno proporzionalmente.
Altrimenti il vostro “mettiamo la notizia dello spettacolo anche sul sito e su Facebook”, equivarrà solo a produrre qualche cosa che leggerete voi e pochissimi altri.

3 Non aggiorniamo il calendario del sito web Fita Marche e Fita perché non abbiamo tempo e tanto non li guarda nessuno.

Fra le aree di questo sito, il calendario (come-cosa-dove-quando) risulta fra le aree più visitate da tutta la regione e non solo.

Se ci mettete che aggiornare il calendario con le vostre iniziative aiuta un pochettino anche Google a farvi trovare, non è affatto male no?


Il calendario Fita Marche, per quanto riguarda la nostra regione, è l'unico strumento, tra l'altro, in cui è possibile dare concretamente ed immediatamente seguito al fatto che la NOSTRA unione fa veramente la forza, poiché si traduce in un'offerta teatrale sul territorio praticamente inesauribile e in cui conviene stare, se si vuole avere un po' di visibilità.

Consiglio
Inserite i vostri spettacoli, giorno per giorno e per tempo nel nostro calendario...conviene!

4 In Internet postiamo solo le locandine, le foto dei comunicati stampa e i file del materiale pubblicitario dell'evento...così "tutti" ne verranno a conoscenza!

Se nella redazione dei vostri canali non metterete anche “altro” o non userete il materiale per raccontare qualche cosa di interessante o simpatico, la sola locandina o la sola foto del comunicato stampa desteranno un'attenzione molto vicina allo 0.

Consiglio
Arricchite di contenuti i vostri spazi internettiani, poiché essi non hanno la medesima funzione degli spazi dell'affissione pubblica o della pagina pubblicitaria del quotidiano locale!

5 Scrivere di iniziative altrui o condividere news da siti o canali di altre community non va bene perché poi facciamo pubblicità agli altri!!

Essere troppo autoreferenziali e poco coinvolgenti nei confronti degli “altri” non paga.

Consiglio
Condividete informazioni che ruotano attorno al vostro mondo e vedrete che l'apertura, la condivisione il commento su altri canali e l'interazione non solo funzionano, ma addirittura creano legami e collaborazioni a volte decisive.

6 Se una cosa non va o non ci piace, non andiamo tanto per il sottile, anzi la scriviamo su "Feisbuk" così poi vedrai che qualche cosa succede!

E' possibile che nel corso delle attività ci sia qualche cosa che non “sia di vostro gradimento”.
A questo proposito, è giusto che sappiate che la polemica ha come prima illustre vittima proprio chi la espone, salvo rarissimi casi.

Anche sapersi comportare è un ottimo biglietto da visita in comunicazione.

E poi quasi sempre i momenti di impasse, se gestiti con le dovute maniere, si risolvono velocemente ed è possibile siano addirittura motivo di consolidamento della vostra reputazione e dei vostri legami.

Consiglio

Siate, ove possibile, costruttivi e cercate di far notare la questione al vostro interlocutore nella maniera più serena e se potete chiedete informazioni o spiegazioni.

7   Per farci pubblicità a costo 0 e più velocemente apriamo un profilo Facebook invece che una pagina, così chiediamo l'amicizia “a tutti” e facciamo prima a far conoscere il nostro progetto!

La storia insegna che i furbetti prima o poi fanno una brutta fine...se ci sono delle regole, ed ogni piattaforma n'è pregna, vale la pena conoscerle e rispettarle che ne dite?
Se non le conoscete chiedete a qualche “esperto” poiché l'ignoranza, ahi noi, non è ammessa.

Consiglio

Guardate cosa fanno “quelli più bravi”.

Se avete un profilo Facebook che rappresenta la vostra compagnia, convertitelo in pagina, se volete aprire uno spazio Facebook non fatelo in qualità di profilo ma di pagina stessa, anche se non potete chiedere l'amicizia al mondo!
Infatti prima o poi Facebook vi chiederà conto delle vostre azioni se non fate le cose come si deve e potrebbero essere dolori...siete sicuri che vale la pena, ad esempio, perdere tutta la vostra storia, e tutti o quasi gli amici-fan etc quando meno ve lo aspettate?
E poi chiedere l'amicizia a chicchessia, può portarvi alla sospensione o alla chiusura del profilo in men che non si dica...perché rischiare?

8 Essere su Internet equivale a farsi pubblicità gratis, non costa nulla e non ci vuole tanto!

Niente di più falso.

Sul web valgono 2 regole in generale per promuoversi correttamente e con profitto.

La I è quella di lavorare (scrivere) "bene" e costantemente per conquistarsi una buona reputazione ed un seguito degno di nota

La II è quella (come nel mondo off line) di  impegnare del denaro se si vuol fare della mera pubblicità.
Dire agli amici di condividere un post della pagina va bene, ma ha un effetto quasi trascurabile se messo a confronto con quanto appena detto.

Come pensate che siano diventati fra i colossi che fatturano di più al mondo dei “signori” come Google o Facebook?
Non certo aspettando le condivisioni dei nostri amici vi pare?


Consiglio
Investite tempo e denaro come per le diete alimentari...di tutto un po' e costantemente.


9 Non facciamo nulla, non diciamo nulla, non postiamo nulla, perché su Internet non siamo molto esperti e se commettiamo un errore allora è finita! Per questo è meglio starne fuori!

L'atteggiamento di chiusura per paura non ha mai giovato a nessuno.

Non abbiate paura di sbagliare, anzi!

Nei limiti della decenza, del buon senso e della buona fede: sbagliare rappresenta l'unica maniera per capire e migliorarsi su web.
Non esserci, non partecipare, non essere rintracciabili on line, sta diventando sempre più sinonimo di non esistenza, traete voi le conclusioni.

Consiglio
Buttatevi e non abbiate paura di provare, guardate cosa fanno quelli più “navigati” e seguite Fita Marche!! ;)

10 Se abbiamo bisogno di qualche cosa (un attore, un regista, uno scenografo, un copione etc) piuttosto lo diciamo ai nostri amici, se lo pubblicassimo su Internet che figura ci facciamo?

Bellissima!
Dimostrare di essere una realtà viva e in continua evoluzione, significa essere interessanti e comunicare energia!

Che volere di più?

Consiglio
Se avete una qualche necessità, parlatene sui vostri spazi web, è possibile che oltre a farci una magnifica “figura”, riusciate anche a colmare le vostre lacune e ad iniziare un percorso nuovo, in compagnia delle persone o delle attrezzature che cercavate.

11 Questo post è la soluzione a tutti i nostri problemi di comunicazione!

Seee magari! ;)

Consiglio
Non esistono soluzioni o pozioni miracolose per ottenere il massimo dalla comunicazione on line, ma se sarete curiosi e vogliosi di sperimentare ne vedrete delle belle e, ne siamo certi, anche il vostro rapporto con il pubblico ne gioverà!

Buon teatro a tutti...ovunque voi siate e con qualunque sfida siate alle prese!

Ah a proposito di pubblicità, eccovi il nostro manifesto su tutte le inziative e spettacoli di teatro amatoriale in giro per la regione.

Se vi ritrovate nel manifesto ma non sul calendario on line, vedete di correte ai ripari!

Così metterete subito in pratica i nostri consigli sui miti ormai sfatati!!

Che ne dite? ;)

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' sul trattamento dei dati personali, compresi i cookies che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Informativa sulla Privacy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information