Home

Compagnie Regionali FITA

Area riservata

Solo le Compagnie iscritte all'Associazione Regionale possono entrare nell'Area riservata.

Cosa fare con i “professionisti” che militano nelle nostre compagnie ai fini Inps-Enpals?
Mercoledì 13 Novembre 2013 13:10

Con questo post vorremo cercare di far luce su un'annosa questione e cioè su come dobbiamo comportarci quando, fra le nostre fila recitano attori che dall'Inps-Enpals vengono considerati professionisti a tutti gli effetti.

Prima di affrontare questo tema, tuttavia, ci sembra doveroso fare una premessa.

Per l'Inps-Enpals, un individuo viene considerato attore professionista (indipendentemente dal tipo di professione “realmente”svolta e/o situazione contributiva) semplicemente nel caso in cui abbia una posizione Inps-Enpals personale.
Per ottenere quanto appena indicato è sufficiente ad esempio, aver prestato, anche solo per una volta, il proprio contributo per la realizzazione di un film-cortometraggio etc, per cui  possedere una posizione Inps-Enpals è d'obbligo, indipendentemente dal fatto che si siano ricevuti dei compensi o meno.
Vi diciamo che è bene sapere che è possibile chiudere la propria posizione Inps-Enpals, ma questa è un'altra storia su cui, se vorrete, potremmo approfondire un'altra volta.

Detto ciò vediamo cosa dobbiamo fare se nella nostra compagnia militano i “professionisti” del tipo su indicato, fermo restando che quanto stiamo per dire, vale anche nel caso in cui venga a recitare con voi Alessandro Gassman, a patto che si iscriva alla vostra associazione e con essa sia socio FITA. Con la lingua fuori
Tutto questo poiché sono molti gli attori che recitano nelle nostre compagnie che possono aver avuto esperienze di, diciamo così: “professionismo”, ma che di fatto non sono altro che normalissimi componenti le nostre associazioni e che come noi tutti, nel 99,9999 % dei casi per fare attività teatrale, non prendono un solo centesimo.
 
Ecco cosa bisogna fare per andare in scena con i nostri amici “professionisti” senza patemi d'animo e nel pieno rispetto delle regole.
 

Udite udite!!
Se siete affiliati FITA e fra le vostre fila avete dei professionisti a cui non elargite nessun tipo di compenso: non dovete fare assolutamente NULLA!!!
Avete capito bene...niente di niente.
Ciò in forza del fatto che la convenzione qui allegata, è in grado di metterci "al riparo" da tutta una serie di adempimenti che spettano invece a tutte le compagnie amatoriali non affiliate: sia in termini di costi che di passaggi burocratici, a cui noi affiliati FITA non spettano, che che se ne dica o si senta dire in giro, (persino al call center Inps, che non può conoscere la convenzione Fita/Inps-Enpals che vi invitiamo a scaricare e leggere con attenzione).

Quindi in caso di controllo INPS o Enpals l'unico vero consiglio che possiamo darvi è quello di mostrare agli eventuali ispettori: il vostro certificato di adesione alla FITA, valido come documento di agibilità, in cui sono elencati tutti i soci affiliati che indipendentemente dalla loro posizione e professione non devono essere segnalati a nessuno e per cui non si deve versare nulla, ovviamente a patto che quest'ultimi non vengano retribuiti.

Il discorso ovviamente cambia se a qualcuno viene corrisposto del denaro per delle prestazioni teatrali.
In questo caso con relativa fattura o documento attestante il pagamento e/o la transazione, attraverso il normale versamento dei contributi o assolvimenti iva, si dovrà procedere anche a versare quanto dovuto nelle rispettive casse previdenziali, ma in questo senso ci vien da dire: “nulla di nuovo sul fronte occidentale”.

Quindi, per questa volta, l'unica cosa che vi diciamo è di stare tranquilli e di recitare senza problema anche con il vostro amico Gassman...a patto che: sia iscritto con voi, sia socio FITA e non prenda un centesimo...ma sarà dura!!Occhiolino

Domande? 
Allegati:
Scarica questo file (CONVENZIONE TRA FITA ENPALS.pdf)CONVENZIONE TRA FITA ENPALS.pdf[ ]54 Kb
 
E' indetta L'ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA FITA MARCHE
Venerdì 08 Novembre 2013 11:30
A tutte le compagnie
Si comunica che per domenica 1 Dicembre 2013  presso il  Teatro PANETTONE  Via Maestri  del Lavoro n 2   ANCONA
in prima convocazione ore 9 in seconda convocazione ore 9,30 
 
L' ORDINE DEL GIORNO E' STATO INVIATO VIA EMAIL A TUTTE LE COMPAGNIE, NEL CASO NON LO AVESTE RICEVUTO SCRIVETECI E VE LO RE-INVIEREMO ALL'INDIRIZZO DA VOI INDICATO.

Si invitano vivamente  tutte le compagnie a partecipare a questa occasione di conoscenza della situazione e problematiche dell'attuale difficile momento per il nostro mondo teatrale, al dibattito ed al confronto con la propria voce ed idee da portare in campo per un sempre migliore svolgimento del vostro  lavoro nel teatro.
 
 
Il Presidente  Federica Bernardini
 
Il Direttivo Regionale e Provinciale
 
Dove cercare nuovi copioni teatrali che facciano al caso nostro?
Martedì 03 Settembre 2013 19:54
Tornati dalle ferie molti di noi, in questo periodo, sono alle prese con la croce o delizia della scelta del prossimo nuovo spettacolo teatrale da mettere in cantiere con la propria compagnia.

Per alcuni la problematica è di relativa facile soluzione, poiché sono in grado di scrivere autonomamente i copioni ed adattarli più o meno direttamente al "materiale umano" a disposizione.

Per altri, vuoi per scelta, vuoi per condizione, si deve ricorrere necessariamente alla ricerca di qualche cosa che faccia al caso della propria squadra.

Per questi ultimi "casi", vogliamo darvi dei suggerimenti che ci auguriamo possano aiutarvi nell'annosa e tal volta spasmodica ricerca del copione a voi più congegnale.

Pur rimanendo valide le opzioni tradizionali come: ricorrere alla libreria di casa, di un amico, cercare nelle biblioteche o acquistare i testi nei negozi specializzati, è giusto sapere che possiamo aiutarci anche con Internet.

Le modalità di ricerca attraverso il web possono essere molte.

Noi tuttavia vogliamo semplicemente suggerirvi alcuni delle piattaforme che riteniamo più utili allo scopo.

Anzitutto non potevamo non segnalrvi la biblioteca del Burcardo che anche su web mette a disposizione un motore di ricerca dei testi che potete trovare, in basso a destra dopo aver cliccato sul seguente link: http://www.burcardo.org/cataloghi/copioni.asp 

Interessante è anche il sito della compagnia amatoriale di Vigevano “Gli Antinati” che hanno un'interessantissima ed aggiornatissima raccolta di autori e di copioni che potete trovare cliccando qui: http://www.gliantinati.it/copioni2.php

Vi può anche essere utile consultare il sito del “Teatro terra di nessuno di Roma” in cui c'è la possibilità oltre che di fruire immediatamente di moltissimi “classici” anche di poter scaricare i testi della medesima compagnia: http://www.teatrodinessuno.it/copioni-teatrali/biblioteca

Ma non è finita qui!

Il sito dramma.it costituisce una delle librerie virtuali più complete ed aggiornate in assoluto e la potete trovare cliccando qui: http://www.dramma.it/index.php?option=com_fabrik&view=table&tableid=3&calculations=0&resetfilters=0&Itemid=52

Inoltre da tenere sempre sott'occhio è il sito del Gruppo Teatro Tempo di Carugate poiché anche in questo sito si può trovare diverso “materiale”: http://www.gttempo.it/CopioniIndex.htm
 
 
 
Al via il 39° FESTIVAL DEL DIALETTO MARCHIGIANO
Domenica 11 Agosto 2013 16:44

Si terrà a VARANO dal 22 AGOSTO  al 1 SETTEMBRE 2013, con ben 11 rappresentazioni teatrali dialettali, lo storico FESTIVAL DEL DIALETTO MARCHIGIANO, giunto alla sua 39a edizione.

Festival di Varano
 

Il Festival nacque nel 1970 dall’idea del Parroco Don Celso Battaglini di unire l’arte della cucina marchigiana con la riscoperta della cultura del dialetto: un binomio di successo, con il sostegno dell’infaticabile Presidente Gilberto Lucesoli e di tutta la popolazione del paese di Varano.

Allegati:
Scarica questo file (VARANO MANIFESTO GENERALE 2013.pdf)Manifesto[ ]653 Kb
Scarica questo file (VaranoProgramma2013.pdf)Programma delle manifestazioni[ ]725 Kb
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 24

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' sul trattamento dei dati personali, compresi i cookies che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Informativa sulla Privacy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information