RECANATINI BORGACCI & ASSOCIATI SRL

Prossime scadenze

Nessun evento
Settembre 2017
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

NOVITA' FINANZIARIA 2016

Ristrutturazioni edilizie: sono prorogate le detrazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica. Rimangono anche per il 2016 le attuali misure, rispettivamente fissate al: 65% per gli interventi di riqualificazione energetica (compresi quelli riguardanti le parti comuni degli edifici condominiali); 50% per le ristrutturazioni e per il relativo acquisto di mobili.

Bonus mobili:viene previsto che le giovani coppie (anche di fatto), in cui almeno uno dei due membri non abbia più di 35 anni,

che hanno acquistato un immobile da adibire ad abitazione principale possono beneficiare di una detrazione fiscale del 50% per le spese sostenute per l’acquisto di mobili nel 2016, fino a 16mila euro.

Super ammortamento :per i soggetti titolari di reddito d’impresa e per gli esercenti arti e professioni che realizzano investimenti in beni materiali strumentali nuovi dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016,con solo riferimento alla determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria, il costo di acquisizione, ai fini delle imposte sui redditi, subirà una maggiorazione del 40%.
 Estromissione beni società:le società in nome collettivo, in accomandita semplice, a responsabilità limitata, per azioni e in accomandita per azioni che, entro il 30 settembre 2016, cedono o assegnano ai soci beni immobili (non strumentali) o beni mobili iscritti in pubblici registri non utilizzati come beni strumentali nell’attività dell’impresa, possono estrometterli a condizioni facilitate, purché tutti i soci risultino iscritti nel libro dei soci, dove prescritto, al 30 settembre 2015, ovvero che vengano iscritti entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di Stabilità 2016. Le stesse previsioni sono applicate alle società che hanno per oggetto esclusivo o principale la gestione dei citati beni e che entro il 30 settembre 2016 si trasformano in società semplici.
Sulla differenza tra il valore normale dei beni assegnati o, in caso di trasformazione, quello dei beni posseduti all’atto della stessa trasformazione, e il rispettivo costo riconosciuto fiscalmente, si applica un’imposta sostitutiva IRES e IRAP dell’8% ovvero del 10,5% per le società non operative in almeno 2 dei 3periodi di imposta precedenti a quello in corso alla data dell’assegnazione, cessione o trasformazione.
Estromissione beni imprese individuali:si prevede un’imposta sostitutiva, con aliquota dell’8%, per gli imprenditori individuali che, al 31 ottobre 2015, possiedono beni immobili strumentali per loro natura. Questi beni sarà possibile estrometterli dal patrimonio dell’impresa, con effetto già dal 2016, mediante il pagamento di un’imposta sostitutiva, da applicare alla differenza tra il valore normale dei beni e il relativo valore riconosciuto fiscalmente. Si ricorda che i contribuenti interessati saranno tenuti ad esercitare l’opzione entro il 31 maggio 2016.